Author Archive

Home / Author's Article(s) / ComitesWebmaster

26 Ottobre 2021

ComitesWebmaster

articoli

Attività Com.It.Es. Aprile 2015 – Dicembre 2021
Quella con il giudice Bellardita del 15 Ottobre, probabilmente rimarrà l’ultima iniziativa del nostro Comites 2015   Monaco di Baviera e sono felice che sia stata dedicata ai diritti dei nostri connazionali in Germania.
Con il giudice Alessandro Bellardita, l’avv. Alessandra Santonocito e Silvia Severi, abbiamo chiuso un cerchio che per anni ha messo i diritti al centro del lavoro di tutto il nostro Comites:
– Il diritto al lavoro e alla dignità nel lavoro ( es. sportello per là legalità , percorsi di coaching in Italiano per persone che avevano bisogno di ripensare la propria carriera e professionalità);
– Il diritto alla salute (es. conferenza su anemia mediterranea e sulla lotta contro il tumore attraverso prevenzione e informazione, in collaborazione con LMU, intervento con Migrationsrat dello stato Bavarese, su diffusione anche in Italiano della campagna vaccinale contro il Covid-19; diffusione informazioni in Italiano durante l’emergenza del primo lockdown);
– Il diritto allo studio e alla formazione (es. progetto home-schooling ideato dal Comites e organizzato con la Caritas, iniziato con coordinamento genitori in Baviera, conferenze comparative tra costituzione rivolte soprattutto alle scuole e alle famiglie, in collaborazione con la scuola bilingue, i Dialoghi di Maggio, …);
– il diritto all’assistenza (collaborazione con il comune di Monaco per la diffusione in lingua italiana delle informazioni di base su assistenza agli anziani in collaborazione con il comune di Monaco, …)
– il diritto alla Memoria e alle Libertà individuali (pubblicazione della biografia bilingue di Venanzio Gibillini, sopravvissuto ai campi di concentramento, poi usata come libro di testo nelle scuole Bavaresi per lo studio dell’Italiano, diversi progetti in collaborazione con lo stare con l’archivio storico della città di Monaco e università di Salisburgo, sulla storia dell’emigrazione italiana a monaco, …)
– Il diritto all’accoglienza (es. Newcomers Network Party, lanciati nel 2014 e “adottati” in 3 successive edizioni dal Comites di Monaco, che ci hanno portato a partecipare con ben due giovani anziché solo uno, alla conferenza dei giovani italiani nel mondo);
– Il diritto all’informazione (es. Prosecuzione sportello per il cittadino, ristrutturazione sito web, Impegno costante per la diffusione dell’Italiano come lingua di informazione, brochure su tasse ecclesiastiche in italiano, progetto piattaforma web onnicomprensiva in collaborazione con il Consolato Generale – in procinto di essere lanciata; campagna per la doppia cittadinanza);
– Il diritto ai servizi (es. Supporto costante e costruttivo al consolato per avvicinarsi ai concittadini: in questo ambito, rispondendo alla richiesta di molti concittadini, soprattutto anziani o residenti in comuni diversi dalla capitale, abbiamo a lungo sostenuto la necessità di riaprire il servizio di risposta telefonica del consolato, lo abbiamo ottenuto grazie all’impegno assiduo e professionale della nostra addetta allo sportello del Cittadino, Dott.ssa Silvia Severi – che ringraziamo sentitamente – e a un maggiore impegno su altri fronti di alcuni componenti del Comitato. Oggi purtroppo la risposta telefonica è stata temporaneamente interrotta per scelta del Consolato, a causa della campagna elettorale per i Comites ma confidiamo nell‘impegno del futuro Comites);
– i diritto di Famiglia (conferenza su diritto di Famiglia internazionale; conferenza sui diritti patrimoniali delle famiglie in Europa in collaborazione con università di Cassino);
– il diritto al senso di Comunità: il più difficile, perché ci impone quotidianamente di focalizzare su ciò che unisce ed allontanare ciò che divide, di valorizzare il lavoro fatto … per questo abbiamo bisogno del contributo di tutti, superando divisioni e individualismi.
Avremmo certamente potuto, con l’aiuto di tutti, fare di più. Noi negli scorsi anni ce l’abbiamo messa tutta e lavoriamo ancora affinché il nuovo Com.It.Es. sia più unito che mai e riesca a dare forma a nuove idee sulle fondamenta di ciò che di buono è stato già seminato.

Per qualsiasi chiarimento, contattate lo Sportello del Cittadino

26 Ottobre 2021

ComitesWebmaster

verbali

Questa allegata è una bozza del verbale della riunione del 9 luglio 2021, sulla quale la maggioranza del Comitato e dei presenti alla riunione è concorde e che verrá recepita secondo le disposizioni di fine mandato che il Consolato vorrà gentilmente comunicarci

Bozza verbale riunione 9 luglio 2021

All. 1_ Per la riunione del 9 luglio 2021

All. 4_Risposta_Lettera allegata al verbale del 17.04.21

All. 4_Assenze riunione Comites

All. 4_Lettera Norma Mattarei

All. 2_Richiesta di finanziamento straordinario MAECI – COMITES 30 Giugno 2021 – WIP gUG Anna Conti

All. 3_Monacorti v.0.1

Per qualsiasi chiarimento, contattate lo Sportello del Cittadino

19 Settembre 2021

ComitesWebmaster

elezioni 2021

null

I ComItEs, dalla parte degli italiani nel Mondo

null

COM.IT.ES. Diamo una voce e diritti alla nostra 21esima regione

Per qualsiasi chiarimento, contattate lo Sportello del Cittadino

19 Settembre 2021

ComitesWebmaster

elezioni 2021

PRESENTAZIONE DELLE LISTE DEI CANDIDATI E AUTENTICAZIONE DELLE FIRME DEI SOTTOSCRITTORI

>>> documenti necessari disponibili a fine articolo <<<

A) CANDIDATI: REQUISITI, INELEGGIBILITÀ E INCANDIDABILITÀ

 

A.1) ELEGGIBILITÀ DEI CANDIDATI

Ai sensi dell’art. 5 della Legge 286/2003, sono eleggibili i cittadini italiani residenti nella circoscrizione consolare e candidati in una delle liste presentate, purché iscritti nell’elenco aggiornato di cui all’art. 5 comma 1 della Legge 459/2001 e in possesso dei requisiti per essere candidati alle consultazioni elettorali amministrative.

La candidatura è ammessa solo in una circoscrizione e per una sola lista.

Ai sensi dell’art. 6 del DPR 395/2003, i candidati devono essere in possesso dei requisiti previsti per godere di elettorato passivo (art. 55, comma 1, del D.Lgs. 267/2000).

 

A.2) INELEGGIBILITÀ E INCANDIDABILITÀ

Ai sensi dell’art. 5, comma 4, della Legge, non sono eleggibili i dipendenti dello Stato italiano che prestano servizio all’estero, ivi compresi il personale a contratto, nonché coloro che detengono cariche istituzionali e i loro collaboratori salariati. Non sono altresì eleggibili gli amministratori e i legali rappresentanti di enti gestori di attività scolastiche che operano nel territorio del Comitato e gli amministratori e i legali rappresentanti dei comitati per l’assistenza che ricevono finanziamenti pubblici.
Inoltre, l’art. 6 del DPR 395/2003, già richiamato, rinvia alle condizioni di ineleggibilità e incandidabilità previste dagli articoli 60 (Ineleggibilità) e 61 (Ineleggibilità e incompatibilità alla carica di sindaco e presidente di provincia) del D.Lgs. 267/2000 e successive modifiche, nonché dagli articoli 10 (incandidabilità alle elezioni provinciali, comunali e circoscrizionali) e 11 (Sospensione e decadenza di diritto degli amministratori locali in condizione di incandidabilità) del D.Lgs. 235/2012.
Nel caso di candidatura in più circoscrizioni o in più liste, il candidato non è eleggibile. Non sono infine eleggibili coloro che sono stati componenti di un Comitato per due mandati consecutivi (art. 8 della Legge).

 

B) PRESENTAZIONE DELLE LISTE DI CANDIDATI

 

Le liste sono formate da un numero di candidati almeno pari al numero dei membri del Comitato da eleggere e non superiore a 16 per i Comites composti da 12 membri o 22 per i Comites composti da 18 membri.
Esse sono presentate nelle ore d’ufficio all’Ufficio elettorale dal ventesimo al trentesimo giorno successivo all’indizione (ossia da giovedì 23 settembre a domenica 3 ottobre 2021).
Le liste, ciascuna munita del proprio contrassegno, sono presentate da uno dei candidati o da un sottoscrittore. Il presentatore della lista dichiara il proprio domicilio ai fini delle successive notificazioni.

 

Ogni lista di candidati (ognuno con cognome, nome, luogo e data di nascita, nonché numero progressivo attribuito dal presentatore di lista) deve essere corredata della prescritta documentazione, ovvero:

a) le dichiarazioni, firmate e autenticate, di accettazione della candidatura di ciascun candidato corredate dai relativi certificati nei quali si attesta che i candidati sono iscritti negli elenchi elettorali della circoscrizione consolare, allo scopo di evitare che persone prive dell’elettorato attivo partecipino alle elezioni in qualità di candidati (in conformità con le norme vigenti in materia elettorale);

 

b) la designazione di un rappresentante effettivo e di uno supplente per il comitato elettorale circoscrizionale;

 

c) le sottoscrizioni prescritte dalla legge. Per ogni sottoscrittore la lista deve recare il cognome, il nome, il luogo e la data di nascita e la certificazione elettorale.

 

N.B.: a seguito dell’emanazione del DL 117/2021, e limitatamente alle elezioni dei Com.It.Es. previste per il 2021, la firma dei sottoscrittori è esente da autentica se accompagnata da un valido documento di identità o di riconoscimento o di documento equipollente ai sensi dell’articolo 35 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, anche rilasciato dalle competenti autorità del Paese di residenza.
I sottoscrittori delle liste devono essere residenti nella circoscrizione consolare (da almeno sei mesi in base all’art.13, comma 1, Legge 286/2003) e risultare negli elenchi elettori per le elezioni dei Comites.
I certificati, anche collettivi, che attestano l’iscrizione dei sottoscrittori negli elenchi elettori per le elezioni dei Comites della relativa circoscrizione sono rilasciati dall’ufficio consolare, a partire dal quindicesimo giorno successivo alla data di indizione delle elezioni (ossia dal 18 settembre 2021). Essi sono rilasciati su richiesta degli interessati e sulla base degli atti in possesso dell’ufficio consolare e nel termine improrogabile di 24 ore dalla richiesta.
Le dichiarazioni di presentazione delle liste dei candidati possono essere firmate in atti (fogli) separati. Gli atti separati di raccolta delle firme riportano il contrassegno di lista, nonché tutti i nominativi dei candidati.
Si specifica che le firme dei presentatori di lista sono comunque autenticate dal funzionario consolare in considerazione del fatto che la legge prevede che il presentatore della lista si rechi all’Ufficio consolare per consegnare la propria dichiarazione. Parimenti si rammenta che le sottoscrizioni alle accettazioni delle candidature sono egualmente soggette ad autentica.

C) SOTTOSCRIZIONI DELLE LISTE DEI CANDIDATI ED ESENZIONE AUTENTICA DELLE FIRME

 

Gli elettori sottoscrittori delle liste devono risultare iscritti nell’elenco degli elettori residenti, non possono essere candidati e non possono sottoscrivere più di una lista pena la nullità della sottoscrizione.

 

N.B.: a seguito dell’emanazione del DL 117/2021, e limitatamente alle elezioni dei Com.It.Es. previste per il 2021, il numero minimo di sottoscrizioni richieste per la presentazione delle liste di cui all’articolo 15, comma 3, della legge 23 ottobre 2003, n. 286, è fissato in CINQUANTA (anziché cento) per le collettività composte da un numero di cittadini italiani fino a cinquantamila e in CENTO (anziché duecento) per quelle composte da un numero di cittadini italiani superiore a cinquantamila. Si rammenta che ai sensi dell’art. 1 della L. 286/2003, la consistenza numerica della collettività residente si ricava dall’elenco aggiornato al 31/12/2020 dei residenti all’estero ex art. 5 della Legge 459/2001.

 

Si ribadisce che le firme dei sottoscrittori non sono soggette ad autentica (vedasi punto B), fermo restando che le firme già autenticate dagli Uffici consolari sono considerate valide a tutti gli effetti.

 

Moduli presentazione liste e accettazione candidature per COMITES Monaco di Baviera

informativa_sul_trattamento

dichiarazione_di_presentazione_lista_candidati_atto_principale_monaco

designazione_rappresentati_di_lista_effettivo_e_supplente

modulo_accettazione_candidatura_monaco

atto_separato_monaco_di_baviera

 

Moduli presentazione liste e accettazione candidature per COMITES Norimberga

modulo_accettazione_candidatura_norimberga

informativa_sul_trattamento

designazione_rappresentati_di_lista_effettivo_e_supplente

atto_separato_norimberga

atto_principale_norimberga

Per qualsiasi chiarimento, contattate lo Sportello del Cittadino

19 Settembre 2021

ComitesWebmaster

elezioni 2021

Per iscriversi alle liste degli elettori, cioè per ricevere il plico elettorale è necessario farne espressa richiesta entro e non oltre il 3 novembre 2021.

Esistono due modalità alternative per ricevere i plichi elettorali.

 

  1. La prima, nonché l´opzione privilegiata, è registrarsi e fare richiesta tramite il portale FastIt  ( https://serviziconsolari.esteri.it/ScoFE/index.sco# ), che la comunità già conosce perché è utilizzato per l´iscrizione AIRE e che è senza dubbio la modalità più semplice e veloce;
  2. la seconda, per chi non riuscisse ad accedere alla prima, è la compilazione di un modulo (domanda_iscrizione_elenco_elettori) apposito ed l’invio di tale modulo:
    • all’indirizzo email monacobaviera.elettorale@esteri.it ;
    • consegnato di persona presso gli uffici consolari ;
    • spedito via posta tradizionale presso gli uffici consolari ;

Per qualsiasi chiarimento, contattate lo Sportello del Cittadino

19 Settembre 2021

ComitesWebmaster

elezioni 2021

Chi può votare

  • A questo importante appuntamento elettorale potranno partecipare gli elettori, in possesso dei requisiti di legge per l’elettorato attivo, residenti e iscritti all’AIRE nella circoscrizione consolare da almeno 6 mesi (rispetto alla data delle elezioni).

Come si vota

Il voto si svolge

  • per corrispondenza, ovvero la propria preferenza elettorale va spedita tramite posta tradizionale presso la Sede Consolare di Monaco di Baviera (no Norimberga)
  • è anche possibile consegnare il voto di persona presso la sede consolare di Monaco (no Norimberga) durante l’orario di apertura
  • In entrambi i casi il voto deve pervenire entro il 3 dicembre 2021
  • B. Il voto espresso in modalità elettronica sul portale Fastit e´ una sperimentazione della modalità elettronica di voto, ma non ha impatto sul risultato elettorale. Affinché il voto sia considerato valido ai fini dei risultati elettorali, va comunque effettuato in modalità tradizionale, ovvero spedizione o consegna bevi manu del voto.

LISTE DEI CANDIDATI

01_Liste_Comites_Monaco

02_Liste_Comites_Norimberga

null

Modalità di partecipazione alle elezioni dei Com.It.Es.

Per qualsiasi chiarimento, contattate lo Sportello del Cittadino